Riciclaggio

recycling resin

Africa subsahariana

Impegnati per un riciclaggio sostenibile

Alla ALPLA siamo impegnati nel riciclaggio non solo in termini dei prodotti che realizziamo, ma anche in termini dell’imballaggio e dei materiali di produzione che usiamo. A livello internazionale ci impegniamo per minimizzare i nostri rifiuti riciclando quando è possibile, senza compromettere la qualità o mancare di rispettare i requisiti dei clienti. Attraverso l’acquisizione di Boxmore Packaging, uno dei membri fondatori di PETCO (l’associazione sudafricana di promozione del riciclaggio sovvenzionata dal settore del PET), siamo felici di essere entrati in contatto con una squadra attiva e incoraggiante in merito al riciclaggio del PET e al coinvolgimento in POLYCO, il neoformato equivalente delle poliolefine (HDPE e PP).

Supportiamo il riciclaggio progettando prodotti semplici da riciclare e siamo impegnati nel riciclaggio non solo in termini dei prodotti che realizziamo, ma anche in termini dell’imballaggio e dei materiali di produzione che usiamo. A livello internazionale ci impegniamo per minimizzare i nostri rifiuti riciclando quando è possibile, senza compromettere la qualità o mancare di rispettare i requisiti dei clienti.

Dato che il processo di riciclaggio aiuta a creare posti di lavoro, contribuisce alla crescita economica nazionale e riduce la nostra dipendenza dai materiali vergini, crediamo nella creazione e nel sostegno di un “ciclo del valore virtuoso” che permetta il riciclaggio sostenibile:

  • Supportando la raccolta e il riciclaggio
  • Facilitando il riciclaggio attraverso un miglior design dei prodotti e all’istruzione
  • Aumentando la domanda di prodotti riciclati con lo sviluppo di nuove applicazioni 

Per dimostrare il nostro impegno nei confronti del riciclaggio, forniamo un contributo volontario a PETCO o POLYCO per ogni tonnellata di resina venduta in Sudafrica. L’importante è che per ogni tonnellata di resina di PET riciclata si risparmiano 1,5 tonnellate di emissioni di carbonio.

logo riciclaggio petco

recycled bottles

Il riciclaggio del PET

Il PET, una materia plastica molto usata nella produzione di bottiglie per l’acqua e le bibite, è un polimero sofisticato che, dopo essere stato usato quale imballaggio, può essere riciclato e trasformato in un gran numero di nuovi prodotti, che vanno dall’isolamento all’imbottitura in fibre per i piumini all’imballaggio per alimenti. Di conseguenza, è uno dei prodotti di “scarto” più ricercati.

Il processo di riciclaggio aiuta a creare posti di lavoro, contribuisce alla crescita economica nazionale, riduce la dipendenza dal PET vergine e toglie centinaia di migliaia di bottiglie dalle discariche. Anche le poliolefine, come il polietilene ad alta densità e il polipropilene, sono facilmente riciclabili: siamo impegnati per riciclare internamente e per aiutare le organizzazioni di riciclaggio a favorire un riciclaggio sostenibile.

Il PET è riciclato attraverso il riciclaggio meccanico o la depolimerizzazione. Nel corso del riciclaggio meccanico, le bottiglie o le preforme sono triturate in fiocchi che, dopo essere stati lavati e lavorati, sono pronti per essere usati o mescolati con polimeri vergini per delle altre applicazioni. Il processo di depolimerizzazione decompone le molecole dei polimeri, che vengono quindi usate nuovamente nei processi di polimerizzazione per creare prodotti finiti paragonabili alla resina vergine. Attualmente, il principale acquirente del PET riciclato è il mercato delle fibre, anche se esistono altre applicazioni quali i materiali per cinghie, i materiali in fogli e i materiali da costruzione. Un altro uso possibile è nella produzione del pile.

Sostenibilità e riciclaggio presso il gruppo ALPLA 

Cliccate qui per maggiori informazioni sull’impegno di ALPLA a favore del riciclaggio e della sostenibilità.